Il nostro vino

vino

L'azienda agricola Del Sero Giuliano, sito a Giano dell'Umbria in Località Moriano, produce un vino sfuso utilizzando le uve di Rosso di Montefalco e Sagrantino.

 

I due vini che contraddistinguono la nostra terra, sono identificabili come prodotti tipici del luogo e vantano un alto livello di qualità, conosciuto e riconosciuto in tutta Italia.

 

Di seguito elencheremo le caratteristiche peculiari dei due vini, raccontandone la provenienza locale e la composizione degli uvaggi. Inoltre porremo particolare accento sulle loro caratteristiche organolettiche, spiegandone il colore, l'odore e il sapore. Infine sarà particolare cura suggerire i cibi con i quali è ideale abbinare gusti e aromi.

MONTEFALCO ROSSO

Il Montefalco rosso è un vino DOC la cui produzione è consentita nell'intero territorio comunale di Montefalco, e in parte dei comuni di Bevagna, Giano dell'Umbria, Gualdo Cattaneo e Castel Ritaldi, nella provincia di Perugia.

Gli uvaggi da cui è composto sono: Sangiovese (dal 60% al 70%), Sagrantino (dal 10% al 15%), altre uve indigene fino a un massimo del 30% (tipicamente Merlot o altri vitigni a bacca rossa autorizzati per la provincia di Perugia).

Caratteristiche organolettiche: colore: rosso rubino. odore: vinoso, caratteristico, delicato. sapore: armonico, asciutto, di giusto corpo. Abbinamenti consigliati: selvaggina, arrosti e carni alla brace.

SAGRANTINO

Il Sagrantino è un vitigno italiano autoctono dell'Umbria, impiegato nella produzione dei migliori vini della regione. La zona di produzione comprende l'intero territorio amministrativo del comune di Montefalco e parte del territorio dei comuni di Bevagna, Gualdo Cattaneo, Castel Ritaldi e Giano dell'Umbria siti tutti in provincia di Perugia. Il vino che se ne produce è molto rinomato nel mondo, famoso per la sua grande intensità, concentrazione e capacità di invecchiamento grazie all'elevato contenuto polifenolico. È tutelato dal marchio DOCG dal 1992. Le origini del vitigno sono ancora dibattute, ma una teoria accreditata lo considera originario della Grecia e importato in Italia da monaci bizantini. L'uva è una delle varietà più tanniche al mondo e dà origine a vini dal colore viola/nero. Il bouquet è caratterizzato da aroma di frutti rossi, cannella e terra.

Il Sagrantino di Montefalco DOCG richiede il 100 percento di uva sagrantino, con un minimo di 30 mesi di invecchiamento, di cui almeno dodici in botti di legno. Alcuni produttori tendono ad usare la botte barrique, per ottenere vini di gusto maggiormente vicino ai mercati internazionali.

Caratteristiche organolettiche: Il vitigno Sagrantino colore: rosso rubino intenso, talvolta con riflessi violacei e tendente al granato con l'invecchiamento. odore: delicato caratteristico che ricorda quello delle more di rovo. sapore: asciutto, armonico. Quando il vino è giovane, il tannino è in forte evidenza.

Abbinamenti consigliati: arrosti di carni rosse, cacciagione e formaggi stagionati. Anche con piatti importanti come uno stufato di cinghiale o un arrosto di agnello.

Share by: